WS News

25.05.2018
WS Call: and the winner is...

Cari waller, rullo di tamburi...

dopo litri di caffè, ore di sonno perse, appuntamenti dimenticati e sveglie rimandate – per voi per scrivere nero su bianco la vostra idea, per noi per scegliere le migliori – è giunta l’ora di proclamare i tre vincitori di WS Call! Prima di tutto permetteteci di dire grazie a tutti quelli che ci hanno provato, 38 i progetti ricevuti e 100 nuovi waller per WS sono un super successo ed è stata davvero dura decidere!
Ma veniamo a noi, 3 progetti tutti da scoprire e soprattutto da realizzare, eccoli qui:

STATION 1 (giugno – settembre 2018) > Bozen: the Living City, una storia interattiva
Bozen: the Living City rappresenterà l'evoluzione di Bolzano come città sotto forma di un'installazione interattiva. Verrà stampata una mappa di Bolzano in 3D dalle dimensioni di un tavolo, mostrando gli edifici possibilmente con parti fisicamente mobili. L'espansione storica della città durante gli ultimi secoli verrà proiettata al di sopra della mappa sotto forma di animazioni accompagnate da effetti sonori. Tutti avranno la possibilità di interagire con la mappa e vedere come la città sia cambiata nel tempo; in questo senso Bolzano rappresenta una combinazione di culture e lingue. Diversi stili architettonici, antico e moderno, si affiancano per la città in perfetta armonia completandosi l'un l'altro.

STATION 2 (ottobre – dicembre 2018) > CENA NOSTRA
Cena Nostra, è un progetto teatrale in cui gli attori oltre a raccontare storie di mafiosi e vittime delle mafie, ricreano l'atmosfera intima e circoscritta in cui si sono decise le sorti di ignari o assenti illustri, cucinando quello che i mafiosi stessi stavano mangiando quando concordarono determinate decisioni. Questi racconti prenderanno vita nelle case delle persone che, come pubblico e commensali, scelglieranno di ospitare l'evento. Questo lavoro teatrale sarà possibile grazie alla scrittura di una drammaturgia originale che prende spunto dal libro “La Mafia a tavola”.Il pubblico potrà scegliere tra tre storie. Il progetto prevede 4 eventi/cene con max 6 commensali per cena.

STATION 3 (gennaio – febbraio 2019) > TiefKollektiv-ProfondoCollettivo 2
TiefKollektiv-ProfondoCollettivo 2 è un festival di 15 giorni, seconda parte di un progetto avviato a Glorenza in collaborazione con Glurns-art-point. Fotografi, videomaker, artisti visivi e  performer da nord, centro e sud Italia installeranno a Bolzano, in spazi altri dal circuito artistico (scuole, uffici, negozi, abitazioni, locali in disuso) lavori che affrontano in modi diversi il tema dell'"abitare". I lavori divengono spunto per scambi ed interazioni con gli abitanti e gli attori sociali coinvolti nei processi di individuazione/negoziazione degli spazi. Workshop d'artista intercettano e amplificano percezioni e domande relative all'"abitare" locale. Talk, visite dialogiche e proiezioni completano il festival.
Non ci resta che metterci al lavoro, vi teniamo aggiornati!